ClickCease

Condizionatore portatile senza tubo esterno: esiste davvero?

Condizionatore portatile senza tubo: esiste veramente?

Avere una temperatura gradevole dentro casa o l’ufficio è veramente importante, tuttavia il solo pensiero di installare un condizionatore o un climatizzatore può spaventare. In particolare vengono subito in mente le opere murarie e la confusione: aspetti che possono rendere un vero incubo il montaggio del climatizzatore. Non ultime le domande classiche: quanto consuma un climatizzatore? E quanto costa in bolletta? Molti pensano che la soluzione sia il condizionatore portatile senza tubo, ma sarà davvero così semplice? Scopriamolo subito!

Cos’è il condizionatore portatile senza tubo?

A volte si pensa che non sempre installare un climatizzatore classico a parete sia l’opzione migliore, poiché potrebbe essere più conveniente preferire un condizionatore portatile. Questi dispositivi, per diminuire la temperatura, adoperano un liquido refrigerante il quale scorre all’interno di una serpentina, secondo un sistema a circuito chiuso.

Tramite un evaporatore il fluido passa più volte dallo stato liquido a quello gassoso, una trasformazione che permette di assorbire il calore dell’aria esterna. In questo modo il calore viene riutilizzato per questo processo, e quello in eccesso viene espulso all’esterno, affinché l’aria che rimane nella stanza sia quella più fresca. Ciò consente di rendere l’ambiente più fresco.

Il condizionatore portatile senza tubo sono i dispositivi comodi e pratici, poiché non si ha l’ingombro dello scarico da far uscire fuori dalla finestra. Tuttavia non è così semplice, infatti se la condensa non viene buttata fuori dal tubo esterno, questa si accumula all’interno del condizionatore. Ciò richiede lo svuotamento continuo della vaschetta, un’operazione veramente scomoda e fastidiosa.

Quindi il condizionatore portatile senza tubo esiste davvero?

Ovviamente la risposta è no, infatti è un falso mito quello dei condizionatori portatili senza tubo esterno, semplicemente perché è impossibile non avere un sistema di espulsione della condensa. Il tubo è indispensabile, che si tratti di un condotto più grande o di dimensioni ridotte, altrimenti bisogna svuotare in continuazione il contenitore. Inoltre questa soluzione non è efficiente, poiché parte dell’aria calda ritorna all’interno della stanza, perciò si aumentano i consumi energetici e si peggiorano le prestazioni del dispositivo.

Ma allora come risolvere questo problema senza il condizionatore portatile senza tubo?

Purtroppo non è possibile installare un condizionatore portatile senza tubo, in quanto deve necessariamente esserci un sistema di espulsione dell’aria calda all’esterno. L’unica opzione sarebbe un impianto a circuito chiuso, allo stesso tempo richiederebbe un intervento ancora più invasivo e costoso che includerebbe opere edilizie, perciò del tutto deleterio. Quindi come è possibile risolvere per la climatizzazione domestica?

La soluzione è senza dubbio installare un climatizzatore adeguato, basta scegliere il condizionatore giusto assicurandosi di effettuare l’acquisto più adatto alle proprie esigenze. Nella maggior parte dei casi l’opzione più indicata è un climatizzatore tradizionale, montando l’unità esterna fuori casa per ridurre al minimo l’ingombro all’interno. I modelli portatili sono costosi, non risolvono il problema e obbligano ad avere un grande tubo alla finestra, oppure a svuotare frequentemente la vaschetta. Una vera seccatura, non trovi?

Come se non bastasse il condizionatore portatile senza tubo o anche con il tubo ha l’indubbio problema della rumorosità, quindi utilizzato per tanto tempo potrebbe dar fastidio; quello che invece i moderni climatizzatori riescono a ridurre, questo li rende perfetti non solo in salotto, ma anche nella camera da letto per garantirsi sonni davvero tranquilli.

Se stai pensando ai costi di un condizionatore fisso bisogna subire smentire alcune falsità. Oggigiorno si possono trovare climatizzatori con un prezzo contenuto, ottimi modelli evoluti in grado di garantire un’efficienza energetica davvero elevata. Ciò significa che si può mantenere bassa la bolletta della luce, senza aggravi eccessivi dei costi elettrici.

Non dimenticarti di considerare gli incentivi fiscali: grazie all’ecobonus si possono avere detrazioni fino al 65% oppure del 50% con il bonus ristrutturazioni che rendono l’acquisto e l’installazione di un nuovo climatizzatore veramente convenienti.

Come ricevere le agevolazioni fiscali? Semplice, basta scegliere un climatizzatore di classe A o superiore, fare la pratica presso l’ENEA e affidarsi a un professionista esperto, una ditta specializzata nel montaggio di condizionatori per la casa. Idraulico Braga ha oltre 50 anni di esperienza ed offre un servizio tutto compreso, per avere una temperatura perfetta tutto l’anno e vivere serenamente le ore trascorse nella propria abitazione. Se non ci credi leggi alcune delle nostre recensioni su Facebook

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Lascia un tuo commento!

Contattaci subito!

Per una consulenza ed un preventivo gratuito e senza impegno

Post Recenti

Offerte

Indice Articolo

Condizionatore portatile senza tubo esterno: esiste davvero?

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti dichiari di aver letto e di accettare la Privacy Policy del sito web

Contattaci

Braga Group srl
via San Gregorio 55 - 20124 - Milano
P.IVA: IT11314210961 | Cod. Univoco: M5uXCR1

Servizi

Privacy Policy Cookie Policy

Post recenti

Coronavirus COVID-19

#andratuttobene

Idraulico Braga continua a garantire i servizi di installazione e assistenza caldaie per aiutare tutte le persone e famiglie in quarantena. Ringraziamo di cuore il nostro personale che continua a prestare servizio, per tenere le famiglie al caldo nelle loro case, durante l’emergenza.